La Storia

vecchiloghi
01 giugno 1962: La Omp nasce come ditta individuale grazie all’imprenditorialità di Marino Orizio, in una piccola rimessa adiacente alla propria abitazione, nel centro di Berlingo. In pochi anni, grazie a serietà, impegno e professionalità, la società acquista credito nel panorama industriale nazionale.

09 agosto 1971: Viene accolta la domanda di realizzazione del primo capannone di Via Campagna 2, a Berlingo. Adibito ad officina metalmeccanica, nel corso degli anni subirà continui ampliamenti (1976, 1988 e 1995) fino ad arrivare agli attuali 3500 m² in una superficie complessiva di 12.500 m².

12 ottobre 1977: Iscrizione all’Associazione Industriale Bresciana.

23 febbraio 1988: Fondazione della Nuova Omp srl che affiancherà la Omp di Orizio Marino.

16 dicembre 1994: La Nuova Omp srl inizia la collaborazione con la TOS VARNSDORF a.s., ultracentenaria costruttrice di fresa-alesatrici della Repubblica Ceca, vendendo una prima macchina WHQ 13.8 C CNC. Comincia così ufficialmente la fortunata e durevole attività di rappresentanze industriali e commercio di macchine utensili.

01 gennaio 2001: Dopo alcuni anni di distribuzione in compresenza di due società concorrenti, la Nuova Omp srl ottiene la rappresentanza esclusiva per la commercializzazione di fresa-alesatrici TOS VARNSDORF a.s. sul territorio italiano.

22 novembre 2001: Agibilità del capannone di Via 1° Maggio, 1 a Berlingo.  Un’area coperta di circa 3000 m², adibita a maggazzino e showroom di macchinari nuovi ed usati.

30 settembre 2003: Chiude la Omp di Orizio Marino trasferendo strutture, macchinari  e personale alla Nuova Omp srl.

01 giugno 2012: Si raggiungono i 50 di attività rinnovando il ringraziamento a clienti e fornitori per la fiducia accordata e la proficua collaborazione.